QUESTO DISAGIO NON MI PIACE!!!
benessere, rimedi naturali

QUESTO DISAGIO NON MI PIACE!!!

Quante volte lo hai pensato?

Possono essere gli anni che passano a cambiare il tuo viso e le tue ossa, facendoti sentire un vecchio macinino arrugginito. Può essere la menopausa ad alterare il tuo corpo o è stata una cura a farti gonfiare fino a stravolgerti. Anche un intervento che ti ha costretta a star ferma, o gli ultimi mesi di gravidanza che ti hanno trasformata in una mongolfiera poco agile e impacciata, oltre che affaticata a farti sentire così.

Magari sei sovrappeso e i chili in più limitano i tuoi movimenti o purtroppo qualche ragione più grave, per cui i tuoi movimenti appaiono goffi e impacciati, costringendo il tuo corpo, che non reagisce come vorresti.

Sta di fatto che ti senti diversa. Fai fatica ad accettare il tuo corpo cambiato e a vedere con amore l’essere che sei tu, riflesso allo specchio. Certo ci provi, ma la frustrazione di non riconoscerti è tanta! La pesantezza di non sentirti libera e leggera, di non poterti muovere come vorresti, può essere un cappio stretto che ti impedisce di respirare vitalità e gioia, lasciandoti addosso disagio e risentimento, talvolta un’affaticata depressione che ti fa abbassare lo sguardo verso il basso.

WILD POTATO BUSH E’ IL RIMEDIO!!!

Questo fiore aiuta a vedere il limite da un’altra angolazione. 

WILD POTATO BUSH può sostenere il passaggio da un vecchio schema ad uno nuovo, sostenendo la difficoltà emotiva e donando un po’ di vitalità in più, così difficile da mantenere quando la frustrazione e l’oppressione ci avvolgono i pensieri.

I primi rimedi floreali furono “scoperti” dal medico immunologo e microbiologo Edwuard Bach intorno agli anni ‘20. Egli ebbe l’opportunità di lavorare a lungo sulle piante, osservandone le caratteristiche non solo fisiche ma anche “comportamentali”, arrivando all’intuizione che vi è una qualche risonanza tra la pianta e la natura umana. Colpito da queste similitudini, il medico trovò un modo per rilasciare  attraverso l’acqua , anche  la loro “energia” o “memoria”, la quale entrando in vibrazione con l’energia umana, sarebbe in grado di mutare l’emozione negativa nel suo tratto positivo, senza eliminarla, ma trasformandola, apportando armonia nel disequilibrio della persona.

Go to VCard ...